Economia mondiale, il mondo intero sta cercando di recuperare ma lo sta facendo piano piano, con tanto affanno e parecchia incertezza. Il popolo mondiale vede qualche segno di ripresa ma non è abbastanza.

Si parla di ripresa non sincronizzata e di tante tensioni commerciali che non permettono un rapido rialzo di esportazioni. Molte società hanno difficoltà a reperire pezzi che servono a ripartire e a far ripartire la produzione. Quindi da adesso in poi la priorità comune sarà cercare di stabilizzare la produzione magari dando l’avvio definitivo a tutte le attività sia quelle piccole che le più grandi e magari rafforzare i bilanci. La banche e il governo sin dall’inizio del lockdown hanno cercato di incoraggiare la popolazione mondiale a richiedere finanziamenti con interessanti guadagni. Ma la popolazione ha paura e stenta.

Economia mondiale, l’occupazione continua a creare problemi

Economia mondiale in questo modo in lenta ripresa, sempre più in difficoltà. Il problema che si aggiunge a tutti gli altri è poi quello dell’occupazione che purtroppo continua ad essere il peso che grava maggiormente su tutti e su tutto.

In Italia i tassi di disoccupazione sono stati sempre elevati, quest’anno sono anche cresciuti perchè qualsiasi governo ha cercato di adottare le misure di congedo per evitare perdite eccessive. Ma le famiglie non possono andare avanti così ancora per molto.

Ogni Stato ha una condizione diversa, la situazione appare preoccupante

Ciò che preoccupa ancora di più è che gli Stati possano riprendersi a singhiozzo, non simultaneamente. Alcuni settori sono ripartiti altri invece sono ancora fermi, bloccati alla prima fase.

Il tutto potrebbe essere amplificato ancora in maggiore misura in seguito alle leggi ed alla politica interna che in alcuni Stati lascerebbe più liberi e in altri invece no. Insomma tutto dipende dalla politica di ogni Stato del mondo, che già da prima in realtà creava una grande disparità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui