Bonus casa 2020, il decreto bilancio è ricco di bonus soprattutto per quanto riguarda la casa.

Tante agevolazioni destinate agli italiani per la riqualificazione energetica, quindi per cercare di ridurre le spese sui consumi e inquinare di meno in favore dell’ambiente. Poi ancora per gli interventi di ristrutturazione e per la messa in sicurezza soprattutto per prevenire i danni derivanti dagli eventi sismici come terremoti.

Bonus casa, elenco di tutti gli incentivi del momento

Bonus casa, il primo tra tutti è il super bonus al 110% con tanti sconti fiscali che permettono di rendere la casa super accogliente e ridurre i consumi per il riscaldamento ed il raffreddamento della casa. Il primo obiettivo è utilizzare il più possibile la luce naturale, sia di giorno che di notte.

E’ la richiesta che emerge più di qualunque altra cosa perchè l’ecosostenibilità sta diventando sempre più principale tra tutti gli obiettivi. Poi c’è anche il bonus per i mobili e gli elettrodomestici. Si ha la possibilità di richiedere una detrazione fiscale del 50% su spese che non superano i €10000.

Un aiuto concreto alle famiglie che pagano affitti e che rispondono bene ai requisiti

Bonus affitti 2020 invece ha un credito d’imposta fino al 60% ed è valido sia per gli immobili commerciali, che per i negozi o per le strutture ricettive. Il bonus affitti sarà gestito direttamente dai Comuni, saranno gli uffici di riferimento che si occuperanno di avviare le domande richiedendo i dati e l’attestazione Isee ad un commercialista di fiducia.

Questo è un aiuto concreto richiesto dalle famiglie italiane e promesso dal governo sin dal primo giorno del 2020. Molti affitti sono stati raddoppiati e ne sono stati ideati tanti altri proprio per cercare di dare una mano concreta a chi ne ha di bisogno. A causa del coronavirus la povertà è aumentata, di conseguenza tutte le famiglie hanno una maggiore necessità di sostentamento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui